calcio. Il Foggia batte lo Spezia e blinda la serie B

martedì 1 maggio 2018

di Mario Schena
Denis Tonucci autore del secondo gol del Foggia 


Foggia 01 maggio – Clima di fine stagione allo Zaccheria che, vista la concomitanza del ponte del primo maggio, non presenta il colpo d’occhio delle grandi occasioni. La sconfitta di Cittadella ha oltretutto spento ogni sogno di gloria per questa stagione anche se mister Stroppa non ci sta ad alzare bandiera bianca e confida nella remota speranza di agganciare il treno play-off pur sapendo che se il Cittadella aveva vinto due a zero nell’anticipo delle dodici e trenta ad Avellino. Fuori molti titolari storici, come Guarna, Camporese, Loiacono, Agnelli, Zambelli e Nicastro, in campo Noppert tra i pali difesa a tre composta da Tonucci, Martinelli e Gerbo centrocampo formato da Calabresi a destra, Kragl a sinistra Deli, Agazzi e Greco in mezzo al campo, punte Mazzeo e Floriano. Lo Spezia del tecnico Gallo ha dovuto rinunciare a Walter Lopez squalificatoJuande (lieve fastidio al ginocchio), Giuseppe Mastinu e Raffaele Palladino. E’ tornato De Col dopo la squalifica, schierato il gioiellino classe novantotto Giulio Maggiore ben sedici anni più giovane di Alberto Gilardino schierato in Panchina. Ha diretto il signor Antonio Di Martino della sezione di Teramo. Di Martino, al 2’ anno in CAN B, ha già diretto il Foggia in sei occasioni. La penultima volta nella finale di andata playoff di Lega Pro, Pisa-Foggia, terminata quattro a due a favore della formazione toscana, l’ultima questa stagione in Foggia-Avelino, finita due a uno per i rossoneri Di Martino è stato coadiuvato dal signor Francesco Fiore di Barletta e dal signor Giuseppe Opriomolla della sezione di Salerno, quarto uomo Aleandro Di Paolo di Avezzano. La partita, da non consegnare agli archivi del bel calcio, è finita due aq uno per il Foggia che nel finale di gara ha rischiato di pareggiare, ma anche di segnare almeno in tre occasioni. Fa caldo e in campo si sente tant’è che si giochicchia inizialmente al piccolo trotto. Il Foggia fa possesso palla e a volte sbaglia consentendo due ripartenze che consentendo allo Spezia di provarci anche dalla lunga distanza. All’ottavo si scuotono i rossoneri e vanno al tiro con Deli, forte, ma fuori misura. Al diciottesimo la prima palla gol creata dal Foggia grazie a Deli che, in posizione centrale, se ne va a rete, entra in area e dopo una serie di slalom cerca il rasoterra chirurgico alla destra di Manfredini sbagliando di poco. Lo Spezia bada esclusivamente a difendersi ed il Foggia decide allora di provarci. Tiro di Floriano al ventitreesimo, di poco fuori e dopo un minuto ci prova Mazzeo concludendo centrale. E’ il preludio al gol che arriva al ventottesimo ad opera di Floriano bravo ad avventarsi sul secondo palo sull’assist rasoterra dalla destra di Agazzi. Rischia la frittata difensiva il Foggia un minuto dopo la mezzora quando Noppert e Martinelli non si intendono e mancano entrambi la sfera che giunge a Granoche che con la porta libera si fa incredibilmente anticipare da Greco che mette in angolo. La reazione dei liguri è impalpabile. Due minuti di recupero, più inutili che mai e tutti negli spogliatoi. Ripresa a ranghi invariati. Lo Spezia accelera la manovra in cerca del pari e colpisce il palo con un colo di testa di testa di Morra. Si allunga la squadra ligure e presta il fianco alle ripartenze del Foggia con al sesto Floriano calciare alla linea di fondo facendosi parare la conclusione.  Al decimo clamorosa palla gol per i rossoneri con Greco che si lancia in una galoppata solitaria verso la porta di Manfredini servendo al limite dell’area l’accorrente Calabresi che calcia incredibilmente su Manfredini in uscita sulla respinta Mazzeo ci prova in mezza rovesciata mancando la porta. Fuori Greco per un risentimento inguinale e dentro Agnelli. All’undicesimo Floriano se ne va nuovamente a rete, ma il suo rasoterra in diagonale manca la porta. Fuori anche Mazzeo e dentro Beretta. La partita vive di fiammate come quella che cade al minuto ventisei quando Deli infilatosi in profondità tenta il pallonetto su Manfredini che tocca appena la sfera evitando il raddoppio del Foggia. Al trentaseiesimo, Nicastro subentrato a Floriano batte fortissimo e Manfredini manda in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina la palla viene crossata in area dove Tonucci emulo di Cristiano Ronaldo segna in mezza rovesciata un eurogol. Al quarantesimo lo Spezia accorcia grazie ad una uscita a vuoto di Noppert che consente a Marilungo di toccare il pallone sul secondo palo con forse l’ultimo tocco di Granoche che spinge definitivamente vin rete. Un minuto dopo ancora un rischio grandissimo per il Foggia salvato dal suo portiere sul colpo di testa di Granoche che Nopopert intercetta con un gran tuffo testa.al quarantaquattresimo incredibile gol fallito da Beretta che supera anche Manfredini in velocità, ma indirizza debolmente verso la porta consentendo il salvataggio sulla linea di un difensore ligure. Cinque i minuti di recupero concessi.al quarantaseiesimo ci prova Agazzi dal limite, ma il suo tiro di interno sinistro termina di poco a lato. Il gol dello Spezia manda in affanno il Foggia che però ha ancora la forza di andarsene in contropiede e mancando ancora il terzo gol e ancora con Beretta che supera ancora una volta Manfredini e questa volta colpisce in pieno il palo. Il tempo si chiude con una conclusione rasoterra di Kragl che sfiora il palo. Il Foggia è salvo a tutti gli effetti, non rischia, ammesso che fosse possibile, nemmeno i play-out.


ilcalcionline.com © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online.
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing.
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online contattare la GM SPOT inviando una E-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com o telefonando al 334/9835377.
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Calcio Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.