calcio. Battuta la Salernitana il Foggia chiude in bellezza

sabato 12 maggio 2018

Giovanni Stroppa allenatore del Foggia (foto Foggia Calcio) ndr
di Mario Schena


Foggia 12 maggio -Nell’ultima gara interna del Foggia la Lega B ha premiato la società rossonera, che con più di 125.000 utenti unici e oltre 20.000 utenti registrati, ha partecipato alla prima edizione di Lega B Start – League of Fans, la piattaforma di fan engagement digitale realizzata dalla Lega B in collaborazione con le ventidue squadre di seri B associate e dedicata ai tifosi e tutti gli appassionati della Serie B ConTe.it.  La competizione digitale, partita ufficialmente il 27 settembre 2017, si è sviluppata parallelamente al calendario del campionato, per un totale di 36 giornate divise in 8 Round. Al termine di ogni Round, centinaia di tifosi hanno avuto la possibilità di vincere esperienze e premi unici direttamente dalla propria squadra del cuore, i cui racconti sono raccolti nella rubrica Lega B Start - Fan Stories sul sito ufficiale della Lega B. 2.300 iscritti, 2.600.000 punti League of Fans, 86 punti in classifica generale, +6 lunghezze sulla seconda classificata, il Bari. Con questi numeri da capogiro e con ben due giornate d'anticipo il Foggia si è laureato Campione della League of Fans 2017/18. Oltre alla consegna della Coppa, è stata premiata la "squadra digitale" rossonera principale artefice del successo che sarà composta dagli undici utenti di Foggia Start che hanno totalizzato il punteggio più alto della League Of Fans individuale fino alla quarantesima giornata. Aria di festa allo Zaccheria dove i rossoneri hanno chiuso il Campionato contro la Salernitana già battuta all’andata per ben tre a zero. Assenti per infortunio Duhamel, Zambelli, Fedato e Greco tutti gli altri componenti della rosa sono stati convocati. Il Foggia si è schierato con Noppert tra i pali, Tonucci, Camporese e Calabresi in difesa, a centrocampo Gerbo, Agnelli, Deli, Agazzi e Rubin, punte Mazzeo e Floriano. Nella Salernitana assenti Vitale, Zito, Schieavi e Adamonis, confermato Akpa Akpro a centrocampo. Ha diretto Francesco Paolo Saia, della sezione di Ragusa. Saia, era alla seconda designazione con il Foggia. L’altro precedente con i rossoneri risale alla prima giornata dell’attuale campionato in Pescara-Foggia. prima giornata, terminata 5-1 per i biancazzurri abruzzesi guidati, all’epoca, da Zdenek Zeman. Saia è stato coadiuvato da Giovanni Baccini, della sezione di Conegliano, e da Giovanni Colella, della sezione di Crotone. Quarto uomo Marco D'ascanio della sezione di Ancona. Questa volta a gara è terminata uno a zero per il Foggia che ha meritato la vittoria e chiuso in bellezza il Campionato. La cronaca. Inizio tambureggiante dei padroni di casa che nei primi cinque minuti confezionano due grandissime occasioni da rete. La prima al secondo minuto quando Agnelli con un delizioso pallonetto pesca in area Mazzeo che a tu per tu con Radunovic manda sulla traversa. Dopo tre minuti Deli serve Floriano in area che tenta io diagonale sul secondo palo, questa volta l’estremo difensore campano para. Al settimo ancora Foggia pericoloso con un’incursione di Agazzi sulla destra e palla per l’accorrente Deli che sbaglia la mira mandando alto. La briosità inziale cala anche per colpa del caldo e la partita perde di spettacolarità. Al ventunesimo ci prova Agnelli da fuori area e da posizione decentrata, il tiro, centrale è bloccato da Radunovic. Il Foggia va a fiammate, a volte irresistibili e su una di queste arriva il gol del vantaggio siglato, manco a dirlo dal solito Mazzeo che conclude in area con un diagonale dal basso verso l’alto su assist di Deli. Cerca di reagire la Salernitana e lo fa con una conclusione al trentunesimo di Rosina deviata da Tonucci che scheggia la traversa e termina in calcio d’angolo. E’ l’ultima emozione del primo tempo che Saia chiude senza recupero. Ripresa alla camomilla. Foggia guardingo e insidioso nelle ripartenze, salernitana vogliosa, ma sterile. All’ottavo Floriano spara un missile terra-aria che Radunovic alza in angolo. Cominciano cambi. Dentro Nicastro e Kragl, fuori Floriano e Rubin. Al tredicesimo l’unica vera palla gol creata dagli ospiti con Bocalon che non riesce nella deviazione vincente sotto porta su assist con il contagiri dalla sinistra di Casasola. Nel Foggia fuori anche Agnelli, infortunatosi e dentro Scaglia. L’ex di turno, Di Roberto, fallisce al trentaquattresimo il gol del pari mettendo, con un colpo di testa, tra le braccia di Noppert un traversone dalla sinistra. Soffre il Foggia nell’ultimo quarto d’ora e concede spazi alla Salernitana che stenta ad essere incisiva. Quattro i minuti di recupero con il pubblico in piedi a ringraziare la squadra stremata dalla stanchezza per il bel Campionato disputato. Domenica l’ultima a Frosinone, poi la palla passerà alla società per pianificare il prossimo torneo.


ilcalcionline.com © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online.
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing.
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online contattare la GM SPOT inviando una E-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com o telefonando al 334/9835377.
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Calcio Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.