Il Foggia Incedit con due reti spiana il Real Sannicandro. La Prima Categoria è vicina [VIDEO]

martedì 6 marzo 2018

Salvatore Bruno "Sasà" (foto Foggia Incedit) ndr.
di Nico Baratta

FOGGIA, 06 MAR. - Continua la serie positiva del Foggia Incedit. A Toritto contro il Real Sannicandro “I Canarini di Foggia” si sono imposti per 2 a 0, doppietta di Bruno Sasà. Con questa vittoria rimaniamo sempre primi, a 47 punti, dodici dalla seconda, collezionando un primato, quello della quindicesima prestazione positiva, quattordici vinte e una pareggiata. La partita era valevole la ventesima giornata, settima del girone di ritorno, del campionato di calcio dilettantistico di Seconda Categoria, girone A, Puglia, diretta dal sig. Marcello D'aulisa della sezione di Barletta.

Ad inizio partita è stato osservato un minuto di raccoglimento a seguito della morte del capitano della Fiorentina Davide Astori.

Primo tempo con piede giusto, partiti forti e decisi, consapevoli del difficile match contro una compagine fortissima in casa. Molto gioco e grande intesa tra I Canarini di Foggia, che hanno prodotto azioni su azioni e tutte finalizzate alla realizzazione. Tuttavia il Real Sannicandro si difende bene, neutralizzando sul filo del rasoio giocate per segnare. Al 27' sembra che il risultato potesse cambiare. Tucci solo davanti al portiere sfuma il vantaggio calciando fuori. Al 34' c'è la svolta. Tutto con gioco di prima, dove su una sovrapposizione di Di Viesti che ha cambiato con Guerra e che ha saputo gestire il pallone, dal fondo Bruno Sasà riceve palla e di prima intenzione calcia verso la porta avversaria superandola e siglando il vantaggio. Real Sannicandro 0 Foggia Incedit 1. Il Real Sannicandro accusa il colpo ma subito si rimette in gioco. In campo incombe un po' di nervosismo tant'è che Stramaglia viene atterrato con un forte calcio. L'arbitro espelle l'avversario e il Sannicandro rimane in dieci. Al 42' su una disattenzione difensiva degli ospiti i padroni di casa calciano a rete ma Spider Man D'Elia neutralizza alla grande. Termina la prima frazione di gioco.

Secondo tempo all'insegna del nervosismo. Gioco confuso dei padroni di casa, diversamente da come si erano espressi all'andata. Il Real, per poco più di dieci minuti, produce alcune azioni interessanti, causa di un calo di attenzione dei foggiani. Ma la partita è importante, come tutte del resto, e il Foggia Incedit riprende il bandolo della matassa e inizia a giocare come nel primo, con azioni che colpo su colpo impensieriscono notevolmente i padroni di casa. Al 79’ (34' s.t.) dalla sinistra del campo Bruno, sempre lui in questa partita, riceve palla da Guerra, osserva i piazzamenti dei suoi compagni e dal limite dell'area grande decide di battere a rete, segnando. Real Sannicandro 0 Foggia Incedit 2. Pare che oggi il numero 34 porti bene a Bruno e ai foggiani dell’Incedit. Il Real Sannicandro non ci sta a terminare battuto e cerca di riagguantare il risultato. Attacca e grazie anche alla svista palese dell'arbitro su un netto fuorigioco tenta la battuta a rete ma D'Elia para. E sempre per una svista ma dei difensori dell'Incedit, in area, innanzi a D'Elia si ritrova un calciatore di casa tutto solo che palla al piede batte a rete ma, sempre lui, Spider Man D'Elia respinge. Il Foggia Incedit si difende e attacca, mentre il Sannicandro cerca la rete, almeno della bandiera. Ci prova da fermo, con una punizione dal limite al 40' dove D'Elia sulla ribattuta para avvinghiando la palla a terra. La seconda frazione di gioco sembra concludersi dopo l'occasione persa di Tucci al 44' a tu per tu con il portiere, ma nel recupero è sempre l'Incedit a dettare gioco, tant'è che al 46' Di Flumeri sfiora il tre a zero superando tre avversari. Da lì a poco termina il match.


 

«Sapevamo di incontrare una squadra forte. Ma come ripeto sempre dall'inizio del girone di ritorno -dichiara dopo la partita il Mister del Foggia Incedit, Enrico La Salandra- ogni partita è una finale e così è stato. Abbiamo giocato da grande squadra. Infatti la prima metà di gioco potevamo chiudere con tre reti. Ma il campo difeso da una compagine di casa molto attenta non lo ha permesso, pur avendo prodotto diverse azioni palesemente da rete. Nel secondo tempo abbiamo sofferto per dieci minuti dove gli avversari hanno cercato di riprendere il risultato, ma siamo stati bravi noi a riavviarci e ristabilire quell'equilibrio tra due formazioni che il campionato certifica. Posso dire che per la prima volta esprimo un mio pensiero che da tempo volevo dire: ai ragazzi, durante il ritorno, ho detto che con la vittoria di oggi, contro una squadra che ritengo forte, ed avendo vinti precedenti scontri con altre come questi, abbiamo in tasca il 90% del campionato. Prendo atto di vittorie di dirette inseguitrici, ma i punti che ci dividono, da noi meritati, sono la garanzia per continuare a giocare le partite, sempre come finali, per arrivare alla meta. La matematica non sbaglia -continua La Salandra che dice con occhi brillanti- e che su altri cinque confronti rimasti per la fine del torneo basterebbero due vittorie per avere l'assoluta certezza del promozione in Prima Categoria. E questo anche se l'inseguitrice vincerebbe tutte le partite. Il plauso va ai ragazzi che hanno disputato una grande gara, anzi un grande girone di ritorno. Quattordici vittorie e un pareggio sono numeri importanti, risultati che incidono nel morale di ragazzi, che meritano la Prima Categoria. Con ciò continuo a dire che bisogna completare l'opera, rimanendo concentrati e con i piedi per terra, anche perché domenica prossima c'è lo scontro con l'Altamura che vuol vincere per la salvezza, un dato da non sottovalutare perché sono quelli di squadre che giocano il tutto per tutto e che fanno la differenza. Noi prepareremo il match -termina Mister La Salandra- anche per iniziare a chiudere questa grande stagione. I ragazzi sono intelligenti e sanno cosa fare e come giocare ed hanno fame di migliori categorie. Ringrazio i nostri tifosi che al ritorno a Foggia ci hanno accolto con molto calore, entusiasmo, felicità e grande voglia di quel tifo puro e sportivo, che li contraddistingue e ci contraddistingue. Davvero grazie».

Domenica prossima, 11 marzo 2018, come anticipato dalle dichiarazioni di Mister La Salandra, il Foggia Incedit affronterà in casa, la compagine del Puglia Sport Altamura, oggi vincente in casa con 4 reti sull’Academy Sannicandro ma piazzata in classifica a 20 punti terz’ultima in classifica. Sarà un match duro, contro una squadra che vorrà far risultato per garantirsi la corsa per la matematica salvezza.

La società dell’ASD Calcio Foggia Incedit, come sempre perché ci crede e sa apprezzare il lavoro altrui e di squadra, ringrazia i tifosi, quei ragazzi fedelissimi che al ritorno da Toritto hanno accolto con calore e colore, affetto, stima e tanta felicità, la squadra del Foggia Incedit. I nostri beniamini di casa sono il dodicesimo uomo in campo. Grazie!
 

#lacapolistaseneva

I Canarini di Foggia son tornati in campo e voleranno.



ilcalcionline.com © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online.
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing.
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online contattare la GM SPOT inviando una E-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com o telefonando al 334/9835377.
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Calcio Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.