Il Venezuela ospita l'Ecuador, ma allo stadio suonano l'inno sbagliato. Nel video la reazione dei giocatori

giovedì 18 ottobre 2012

di Giovanni Sgobba
PUERTO LA CRUZ- Piccolo incidente diplomatico, quello in cui sono incappati gli organizzatori venezuelani. In occasione, infatti, della sfida tra Venezuela e Ecuador (partita finita 1-1), allo stadio "Jose' Antonio Anzoategui" è successo qualcosa di singolare, una gaffe tragicomica: è stato suonato l’inno messicano ("Himno Nacional Mexicano") per gli ospiti e non il "Salve, oh patria".
Sguardi confusi, come ovvio che sia, tra i giocatori: chi si è girato, chi ha iniziato a cantare ma è rimasto sorpreso, chi ha continuato visibilmente perplesso.
Nelle pagelle del giorno dopo un bel 0 agli organizzatori...










Se questo articolo ti è piaciuto seguici su Facebook!









0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online.
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing.
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online contattare la GM SPOT inviando una E-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com o telefonando al 334/9835377.
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Calcio Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.