Calcio internazionale: rissa in campo e la Federazione Israeliana sospende i campionati

sabato 21 aprile 2012

di Giovanni Sgobba
RAMAT GAN- Dopo l'ennesimo brutto episodio avvenuto in un campo di calcio, la Federazione calcistica israeliana (che ha sede a Ramat Gan) ha deciso di usare il pugno duro: stop, nel fine settimana, a tutti i match in programma, sia di seconda divisione che del massimo campionato nazionale. Non meno di un mese fa, era il 31 marzo, c'è stata una rissa tra Maccabi Petah Tikva ed Hapoel Haifa, terminata con un giocatore ospite finito in ospedale. Ieri, 20 aprile, a termine della partita, finita 1-1, tra Hapoel Ramat Gan e Bnei Lod, due squadre impegnate nello scontro per la promozione in prima divisione, c'è stata l'ennesima rissa che ha coinvolto dapprima i giocatori, poi dirigenti ed alcuni spettatori. Avi Luzon, presidente della Federazione, ha così commentato: "Fermiamo i campionati, non voglio che si arrivi a una situazione in cui qualcuno possa rimanere ucciso".
Qui il video della rissa tra le due squadre di seconda divisione.







0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online.
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing.
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online contattare la GM SPOT inviando una E-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com o telefonando al 334/9835377.
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Calcio Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.