Premier League: 3-3 spettacolare tra Chelsea e Manchester United, ma a sorridere è il City

lunedì 6 febbraio 2012

L'esultanza di Hernandez e Giggs (assist-man) per il 3-3
di Giovanni Sgobba.
BARI- Partita dalle mille emozioni (e dai tanti errori), quella che ha visto difronte il Chelsea contro il Manchester United. Splendida atmosfera a Stamford Brigde col pubblico di casa desideroso di veder vincere tra le mure amiche il Chelsea dopo le sconfitte in questa stagione contro Arsenal e Liverpool.
Un match che negli ultimi anni, complice l'ascesa del Chelsea grazie ai tecnici Mourinho e Ancelotti, ha sempre rappresentato una tappa fondamentale per la conquista del titolo finale, anche se quest'anno le cose sono un po' cambiate soprattutto per i blues di Villas Boas, oramai lontani dai vertici della classifica, ma sempre pronti a sgambettare i rivali di Manchester, in corsa per la vittoria in Premier. Queste, dunque, le premesse che spiegano la rocambolesca successione di emozioni: primo tempo con i reds che comandano il gioco senza affondare e così alla prima occasione, i padroni di casa sfruttano una indecisione (l'ennesima) tra il portiere De Gea e il difendore Evans che devia il pallone nella propria rete. Il secondo tempo parte in maniera drammatica per gli uomini di Sir Alex Ferguson: uno-due nel giro di 4 minuti e il Manchester va sotto con le reti di Mata, splendido tiro al volo su cross di Torres (che continua a non segnare) e 3-0 con il colpo di testa del difensore David Luiz, buttatosi in avanti per un calcio di punizione. Due colpi che avrebbero messo al tappeto chiunque, ma lo United paradossalmente si scrolla di dosso tensioni e preoccupazioni, e senza più di tanto ragionare, si spinge in avanti, caricato dagli inossidabili Giggs e Scholes. Entra l'attaccante Hernandez e per il Manchester rappresenta la svolta: prima accorciano le distanze con 2 calci di rigore (il secondo molto dubbio), entrambi trasformati da Rooney, e poi, con il Chelsea completamente in bambola, mettono a segno il goal del definitivo 3-3 con un colpo di testa proprio di Hernandez che sfrutta una dormita di David Luiz (croce e delizia per il Chelsea). Match giocato con intensità da entrambe le squadre, ma termina senza vinti o vincitori: 3-3 il risultato finale.
A sorridere, però, è l'altra metà di Manchester: il City, allenato da Mancini, nella giornata di sabato, ha piegato facilmente il Fulham con il secco risultato di 3-0, portandosi dunque da solo in vetta con 2 punti di vantaggio proprio sui "cugini rivali". Da segnalare l'esordio, nelle file del City, a pochi minuti dalla fine, di David Pizarro, ex giocatore della Roma.




0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!






Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online.
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing.
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online contattare la GM SPOT inviando una E-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com o telefonando al 334/9835377.
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Calcio Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.