Clamoroso a Bari. Angelozzi si sfoga: vado via!

giovedì 23 maggio 2013

Angelozzi, DS del Bari. (foto) ndr.

di Rino Lorusso 

BARI, 24 MAG. - Visibilmente commosso, il direttore sportivo dell’AS Bari, Guido Angelozzi, nella sua ultima conferenza stampa ha tracciato un bilancio del suo operato a Bari di questo ultimo triennio. Lo ha fatto a modo suo, alternando toni forti a momenti di ironia, rispondendo con i fatti a chi lo ha, a suo dire, ingiustamente attaccato. Spesso criticato il diesse biancorosso ha rivendicato con forza la sua abilità nel fare una campagna acquisti senza budget valorizzando tanti giovani calciatori. 
“Ho portato – tuona Angelozzi - il monte ingaggi da 28 milioni di euro, dell’anno della serie A, a poco più di 10 milioni, del secondo e a circa 5,5 del terzo. L’anno prossimo potrebbe essere abbassato ulteriormente. Si è giunti a questo risultato con tanto sacrificio e tanto lavoro. Attualmente il Bari ha diversi calciatori di proprietà che sono arrivati a parametro zero e che oggi hanno un certo valore. Se qualcuno è onesto può verificare e confermare quanto ho detto”. 
C’è qualcosa che non ha digerito in questi tre anni? 
Tante cose. 
Per esempio? A gennaio qualcuno ha detto che stavo rovinando il Bari perché stavo smantellando la squadra, perché ho ceduto Borghese, Filkor, Grandolfo, Rivaldo e Partipilo. Un giornale addirittura ha dedicato una pagina intera sostenendo che avrei dovuto lasciare il Bari. Ma non vado via se non quando decido io. Se a gennaio, però, qualcuno afferma che Angelozzi non capisce niente, almeno a fine campionato potrebbe riconoscere di aver sbagliato nel dire quelle cose. Invece no. Scusate lo sfogo ma è più di un anno che sopporto tante cose che non mi sono andate giù. Anche io ho fatto diversi errori e non l’ho mai negato, ma ho sempre rispettato tutti. Dirò di più. Prima della trasferta di Vicenza, qualcuno diceva che la società vicentina aveva fatto una campagna trasferimenti sontuosa a differenza del Bari … Ma in che categoria giocherà il Vicenza? Noi abbiamo preso Rossi e Tallo … due schiappe … Ma avete visto tutti di che pasta sono fatti. Tallo sarà nei prossimi anni uno dei migliori attaccanti italiani. Il Bari ha raccolto in questi due anni 116 punti sul campo. Non mi sembra poco. Poi si parla di Aprile. E’ un bravo ragazzo. Non sarà un fenomeno ma sapete quanto guadagna? 50 mila euro lordi … - E qui - si infervora Angelozzi - ci sono stati giocatori che hanno guadagnato 5 milioni di euro senza giocare e mai nessuno ha detto niente su questo. Allora devo pensare che o uno non è in grado di scrivere o è in mala fede. C’è modo e modo di fare critiche. Io le accetto, ma ci vuole professionalità. Torrente è un grande allenatore. Ma chi lo ha portato qui? L’ho voluto io. Allora qualcosa di buono l’ho fatto. 
E’ tempo di saluti? 
Si. Lascio Bari. Sarò direttore sportivo fino al 30 giugno, data di scadenza del mio contratto. Fino ad allora onorerò l’impegno. Il mio ciclo con il Bari è finito qui. Ringrazio tutti i miei collaboratori e tutti questi ragazzi che ci hanno riempito di soddisfazioni. 
Come giudica nel complesso la sua esperienza barese? 
Ottima. Sono stato benissimo, qui, in questi tre anni. Ringrazio la famiglia Matarrese che mi ha dato l’opportunità di conoscere a fondo una piazza come quella di Bari. Sono orgoglioso di aver lavorato qui e contento degli attestati di stima dei tifosi baresi. Sono stato trattato benissimo e li ringrazio. Potrebbe cambiare idea se qualcuno dei Matarrese dovesse chiederle di restare? 
No, ormai la decisione è presa e l’ho comunicata solo alla famiglia Matarrese due settimane fa. 
Ma non va via per le critiche? 
Assolutamente no. Anche se ci sono state critiche feroci che mi hanno ferito, resta una mia decisione presa tanto tempo fa. Credo solo di non poter dare più... Ho dato il massimo. Andrò a casa, anche perché non ho avuto alcun contatto con altre società. Mi dispiace lasciare un lavoro iniziato con Torrente e un gruppo di calciatori che avrà un futuro. A volte questi ragazzi li ho visti piangere … 
Cosa si augura per il futuro del Bari? 
Spero arrivi una società nuova.




Se questo articolo ti è piaciuto seguici su Facebook!









0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.