“… Due senza tre”, ma prezioso punto dei biancorossi a Brescia

sabato 16 marzo 2013

Ghezzal autore del gol. (foto)

di Rino Lorusso 

BRESCIA, 16 Mar. - Si ferma a Brescia la mini serie di due vittorie consecutive del Bari, ma continua la striscia positiva dei galletti che conquistano un prezioso punto al Rigamonti di Brescia. Un punto che tiene intatte le speranze della squadra biancorossa verso l’obiettivo stagionale, ma che, alla luce del vantaggio maturato nel primo tempo, lascia un retrogusto amaro. Sembra pensarla in questo modo anche Torrente, l’allenatore del Bari, il quale, intervistato al termine della partita ai microfoni di Radio Puglia, ha così dichiarato: “C’è un po’ di rammarico perché eravamo andati in vantaggio nel primo tempo, ma il risultato, alla fine, è giusto per le cose viste in campo da parte di tutte e due le squadre”. Tre punti avrebbero consolidato il quintultimo posto ed avrebbero permesso un ulteriore balzo in avanti in classifica raggiungendo così il gruppo di squadre che si trovano a centro classifica. Ma dobbiamo fare i conti con la realtà. La situazione resta preoccupante, ma è, tuttavia, meno drammatica di quella di tre settimane fa, quando, la retrocessione, sembrava ormai dietro l’angolo. Laconico il commento del mister rispetto alla posizione di classifica del Bari:” Lo sapevamo che avremmo dovuto lottare fino alla fine del campionato per tirarci fuori da questa situazione”. Ma il Bari è vivo ed anche oggi, a Brescia, ha sfiorato il gol della vittoria più volte sull’1-1, con Caputo (che ha sciupato due ghiotte occasioni da gol) e Fedato. Proprio quest’ultimo, intercettato ai microfoni di Radio Puglia ha così commentato: “L’importante era entrare bene in partita e così è stato. Oggi è stata una bella partita”. Buona la prestazione della squadra, ottima quella di Ghezzal, autore di un gol di rara bellezza. Ancora una volta, però, la nota stonata sembra essere il gioiellino barese Nicola Bellomo, (anche se meglio rispetto alle ultime prestazioni) che sembra non uscire più dal tunnel in cui è entrato circa tre mesi fa. Oggi, proprio da un suo passaggio sbagliato a centrocampo, è scaturita l’azione che ha portato al gol del pareggio bresciano. Difficile anche per Torrente gestire questa situazione perché, da un lato, giustamente, concede continue chances al calciatore barese, dall’altro, oggi, la classifica del Bari è tale da non potersi permettere un giocatore in meno in mezzo al campo. Infatti, uscito Bellomo, sono arrivate le migliori occasioni per il Bari. Questo vorrà pur dire qualcosa. A tal proposito ecco il commento del mister a cui è stato chiesto della sostituzione forse un po’ tardiva: “Bellomo sta migliorando e l’ho tolto al momento giusto. Nicola ha fatto vedere cose buone”. Parole buone ha espresso anche nei confronti di De Falco, entrato per sostituire proprio Bellomo: ” Son contento per De Falco che sembra aver recuperato e superato il suo momento di difficoltà. E’ entrato e ha fatto subito bene”. Per il resto, il Bari sembra più sicuro dei propri mezzi e se la gioca a viso aperto con tutti gli avversari in casa e fuori. Dello stesso parere è Fedato che ha così dichiarato: “Noi ci crediamo ed entriamo in campo sempre per vincere, anche se ci dispiace aver lasciato due punti qui a Brescia”. Ora è importante continuare su questa strada.





Se questo articolo ti è piaciuto seguici su Facebook!









0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.