Valanga di gol e di emozioni al San Nicola. Bari – Sassuolo: 3-3

domenica 2 dicembre 2012

Galano, autore di una doppietta contro il Sassuolo

di Rino Lorusso

BARI - La diciassettesima giornata del campionato di serie B regala al Bari il terzo risultato utile consecutivo (7 punti in tre partite) ed un punto importante (più che meritato) con la capolista Sassuolo. Prima doppietta di Galano in assoluto e Sassuolo ( con la difesa meno battuta del campionato di seri B) che subisce dal Bari un quarto, circa, dei gol che aveva subito nelle precedenti 16 giornate di campionato. Il Bari, nonostante i tre gol subiti ieri, rimane la sesta difesa del campionato e il quinto miglior attacco della serie cadetta. Senza penalizzazione il Bari, oggi, sarebbe nella zona play out a pari punti con Brescia, Padova e Varese.
La cronaca- Di fronte a circa seimila spettatori inizia il primo tempo. Direttore di gara è Leonardo Baracani. Al 4’, la prima occasione della gara arriva sui piedi di Catellani che calcia in diagonale, ma non coglie impreparato Lamanna. La risposta del Bari arriva all’11’ con Fedato, che arriva in ritardo su un pallone invitante di Caputo. Il Sassuolo sembra essere più in palla del Bari. Al 18’, Sassuolo in vantaggio con Missiroli, pronto a raccogliere una corta respinta di Lamanna. Al 26’, importante occasione per il Bari con Caputo che si prepara bene per il tiro e calcia, ma Pomini para. Ora è il Bari a prendere il sopravvento sulla squadra ospite. Tre minuti dopo è ancora il Bari rendersi pericoloso con Bellomo che, dal limite dell’area, calcia angolato, ma Pomini con un tuffo devia in angolo. Al 33’, il gol del meritato pareggio arriva grazie ad un bel tiro di Polenta che si insacca alla sinistra del portiere. Ma non è finita. Due minuti dopo il Bari passa incredibilmente in vantaggio con un’azione personale di Galano, il quale, dopo essersi liberato di due avversari a centrocampo, si invola tutto solo verso la porta avversaria e calcia splendidamente battendo il numero uno del Sassuolo. Ma al San Nicola le emozioni non finiscono. Infatti, passano altri due minuti e questa volta ad andare in gol è il Sassuolo che pareggia i conti con un tiro da fuori area di Catellani. Al 39’, Lamanna salva la rete su un tiro dalla lunga distanza di Bianco. Al 40’, palo del Bari direttamente su calcio d’angolo di Bellomo. Bari in crescendo in questa fase grazie alle ripartenze sempre pericolose e non concretizzate. Finisce così, sul risultato di 2-2, il primo tempo. Inizia il secondo tempo e subito grande occasione per il Bari che va vicino al gol del nuovo vantaggio con Fedato che tira dalla distanza, ma la palla esce di pochissimo sulla destra di Pomini. Il Sassuolo prova a reagire conquistando campo. E’ il Bari, però, che si rende pericoloso al 54’ con Bellomo che tira a colpo sicuro, ma la palla viene ribattuta in angolo da un difensore. Al 60,’ il nuovo vantaggio del Bari con un gran gol di Galano all’incrocio dei pali sugli sviluppi di un calcio di punizione. Al 68’ arriva il pareggio del Sassuolo: Lamanna, incerto nell’occasione, esce male e Terranova insacca di testa. Al 77’, buona occasione per Boakye che, di testa, manda di poco fuori. Al 87’, errore a porta vuota di Boakye che non sfrutta la ghiotta occasione capitatagli grazie ad un impreciso disimpegno della difesa barese. Due minuti dopo, incredibile doppia occasione per il Bari con Fedato prima ( la palla viene respinta del portiere) e Caputo immediatamente dopo ( la cui conclusione viene definitivamente spazzata dalla difesa ospite). Così, dopo 5’ di recupero, l’arbitro Baracani, chiude le ostilità sul risultato di 3-3. Il Bari ci ha provato fino alla fine, ma un po’ di incertezza nei momenti chiave della partita e un po’ di sfortuna hanno impedito ai galletti biancorossi di superare meritatamente la prima della classe. Resta una bella gara, ricca di emozioni e di gol e , soprattutto, un passo avanti in classifica. Il Bari ha dimostrato ancora una volta che se la può giocare con tutti. Grande organizzazione di gioco, cuore, muscoli e qualità hanno messo in seria difficoltà la capolista della serie B tanto che Mandorlini ha dovuto rimescolare le carte nel secondo tempo con il Sassuolo sotto di un gol. Poi, dopo il pareggio, si temeva il ritorno del Sassuolo; invece, è stato ancora il Bari a costruire azioni pericolose e a rischiare il vantaggio definitivo. In questo senso va fatto un particolare elogio ai ragazzi e al mister Torrente che continuano a sfoderare ottime prestazioni e grandi risultati (fino ad oggi insperati e ottenuti ) senza subire contraccolpi psicologici per quanto sta avvenendo attorno alla squadra.
Dagli spogliatoi:
Torrente:“E’ stata una bella partita. Abbiamo creato tanto e potevamo vincerla noi come il Sassuolo. Il rammarico è sul secondo gol, dove forse stavamo ancora festeggiando. Sul terzo gol subito forse c’è stata una indecisione tra Borghese e Lamanna, ma sono cose che possono accadere. Tre gol molto belli, frutto, anche, di schemi provati e riprovati durante la settimana. Noi dobbiamo continuare a lavorare con umiltà, come stiamo facendo, senza illudere nessuno”.
Bari (4-3-3): Lamanna; Ristovski, Borghese, Dos Santos, Polenta; Romizi, Sciaudone, Bellomo; Fedato, Galano, Caputo. All. Torrente.
Sassuolo (4-3-3): Pomini; Gazzola, Bianco, Terranova, Longhi; Bianchi, Magnanelli, Missiroli; Troianiello, Boakye, Catellani. All. Mandorlini Arbitro: Leonardo Baracani di Firenze





Se questo articolo ti è piaciuto seguici su Facebook!









0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.