Tra Foggia e Monospolis un pari che non accontenta nessuno

lunedì 10 dicembre 2012

Entrambe le squadre hanno cercato la vittoria sbagliando troppo

di Mario Schena 
FOGGIA - Il Monospolis a Foggia si è presentato con un biglietto da visita di tutto rispetto. Sette punti nelle ultime tre gare, quinto posto e in zona play-off. Di fronte un Foggia con il morale sotto i tacchi per la violenta "sventola" rimediata a Grottaglie, ma con uguale voglia di rivalsa di fronte al suo pubblico ed in cerca di una vittoria indispensabile per non dire prematuramente addio ad ogni sogno di gloria. Settimana di mercato, molto attivo il Foggia con diversi acquisti, sono arrivati alla corte di Padalino il difensore Picascia, il centrocampista D'Ambrsio, il trequartista Famiano e l'attaccante Compierchio. Colpo importante anche in casa Monopoli che dal Nardò ha ingaggiato la forte punta Nunzio Majella. Subito in campo nel Foggia Picascia al posto di Villani e D'ambrosio che viene schierato al posto di Agostinone. In panchina Compierchio e Famiano così come in panchina nel Monopoli c'è il nuovo acquisto Majella. Il primo tiro in porta e' del Foggia con Giglio che impegna Di Gennaro in una parata non difficile, mentre è più pericoloso il Monospolis che prima va vicino alla marcatura con Pereyra che sfiora il palo alla destra di Micale e poi con un tiro in area di De Tommaso e una conclusione di Pereyra che vedono il numero uno rossonero autore di due interventi straordinari. Al quarto d'ora e' Palazzo con un colpo di testa ravvicinato ad impegnare il portiere bianco verde alla deviazione in angolo. Agnelli ha sul piede la palla del vantaggio servitagli in area da Giglio, ma il capitano del Foggia, a pochi smetti dalla porta,. colpisce male e non imprime alla sfera la forza necessaria per battere l'estremo difensore del Monospolis che parà con tranquillità. Dopo le sfuriate iniziali il ritmo cala e la partita non entusiasma il già scarso pubblico dello Zaccheria e soprattutto il Foggia da' l'impressione di non riuscire ad imporre il proprio gioco all'avversario sempre pericoloso nelle ripartenze. Al trentasettesimo il portiere rossonero stende in area Lanzillotta lanciato a rete ma l'arbitro grazia il Foggia non concedendo il rigore e innescando vibranti proteste da parte dei giocatori monopolitani. A tre minuti dal termine del primo tempo De Tommaso colpisce la traversa da fuori area e subito dopo Montaldi sbaglia da posizione ottimale tirando alto. La prima parte della gara si conclude con il Monospolis all'attacco conscio di essere più squadra di un Foggia apparso intimorito e che ha dato l'impressione di aver subito una involuzione sul piano del gioco. Nella ripresa il Foggia ci prova dopo cinque minuti a scardinare la porta del Monospolis, ma il tiro di D'Ambrosio dalla distanza e' forte, ma centrale e Di Gennaro riesce a deviarlo in angolo. Il cliché e' lo stesso del primo tempo. Foggia volenteroso, ma sterile e Monsopolis sulle sue, ma sempre pericoloso in contropiede. Al quarto d'ora De Luca manda in campo il nuovo acquisto Majella. Uno-due Giglio-Agnelli con il capitano del Foggia che fa partire un tiro angolato, ma non forte. Al diciottesimo il Monospolis passa, punizione a due metri dalla linea dell'area in posizione centrale, batte De Tommaso, il pallone si infrange sulla barriera ma sulla respinta Lanzillotta fa partire un bolide che si insacca sotto la traversa. Doppia sostituzione nel Foggia con il neo acquisto Compierchio al posto di Basta e Cassandro che rileva Coccia. Il Foggia attacca a testa bassa e raddrizza la gara al minuto ventitré con Palazzo che raccoglie in area e batte Di Gennaro con un tiro dal basso in alto. Ad un quarto d'ora dalla fine si fa male Quinto nel Foggia ed al suo posto entra Famiano appena arrivato dal Potenza. Quattro i minuti di recupero dove non accade nulla di particolare. Il Foggia ha dimostrato ancora una volta di avere in casa un passo diverso da quello delle trasferte, ma non ha dato l'impressione, al momento, di poter dire la sua per quanto concerne il discorso promozione. Il Monospolis e' sembrato più forte e può recriminare per i gol falliti ad in inizio gara e il rigore non assegnatogli è parso pure ben messo in campo e darà certamente fastidio fino alla fine del Campionato a tutti. In attesa della fine della campagna di rafforzamento entrambe le squadre sono da rivedere. Per quanto si è' visto sul campo il pari e' il risultato che e' sembrato giusto a tutti.




Se questo articolo ti è piaciuto seguici su Facebook!









0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.