Ligue1: Ancelotti rischio esonero. In nove per il titolo

martedì 20 novembre 2012

di Davide Colonna

PARIGI - Il campionato francese è sempre più entusiasmante ed equilibrato. Il tredicesimo turno, non tradisce le aspettative ed anche in questo caso, le sorprese non mancano. Cominciamo dalla più clamorosa, ossia, la seconda sconfitta casalinga nelle ultime tre partite del Psg che, rimedia un solo punto su nove disponibili. La corazzata messa a disposizione di Ancelotti dai potentissimi sceicchi, non riesce proprio a rispettare il ruolo di squadra favorita per la vittoria finale e, davanti al pubblico amico sempre più deluso, rimedia una umiliante sconfitta dal Rennes che, in nove uomini dal 7' della ripresa (in dieci dalla metà del primo tempo), vince 1-2. Tifosi e proprietà infuriati e panchina già a rischio per il tecnico italiano che potrebbe essere sollevato dall'incarico già al prossimo risultato negativo sia in Champions che in Ligue 1. L'assenza di Ibrahimovic, pesa come un macigno sul gioco dei parigini che non sono trascinati nemmeno da grandi campioni come Lavezzi, T.Silva, Pastore e Nenè. Il Psg, però, sembra protetto da qualche potere divino perchè, l'altra sorpresa consiste nella sconfitta di una delle dirette concorrenti, il Marsiglia. Gli uomini di Baup, subiscono a Bordeaux, una sconfitta di misura (1-0) e mancano l'ennesima possibilità per allungare in classifica. Ora i "girondini", possono sognare in grande dopo una buona striscia di risultati positivi. Con le sconfitte di Psg e Marsiglia, ci si poteva aspettare anche lo stop per il Lione ma, coloro che hanno dominato per anni in un torneo mai troppo esaltato, non sbagliano e si prendono la vetta solitaria della classifica strapazzando 3-0 il Reims. St. Etienne e Valenciennes, accorciano un po il passo anche se non perdono rispettivamente con Evian e Montpellier (2-2 per l'ex squadra di Platini e 1-1 per la squadra rivelazione contro gli ormai ex campioni di Francia). Il Tolosa, ridimensiona i suoi traguardi stagionali con la sconfitta per 1-0 a Nizza mentre il Lilla, ne prende due a Lorient (2-0).

Classifica cortissima. Anche il Tolosa, nono in classifica, staccato di soli 6 punti, può ambire allo scudetto. Per ora, a comandare è il Lione (25 p.), seguito da Bordeaux (24 p.), Marsiglia e Psg (23 p.), Valenciennes, St.Etienne, Rennes (22 p.), Lilla (20 p.) e Tolosa (19 p.). Nelle retrovie, Troyes e Nancy sembrano spacciate. Il Montpellier dei pareggi, stringe i denti.
Non cambiano le prime tre posizioni tra i marcatori. Comanda sempre Ibrahimovic con 10 reti, seguito da Aubameyang con 8 gol e Ben Yedder con 7.




Se questo articolo ti è piaciuto seguici su Facebook!









0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.