L’Empoli espugna il San Nicola e batte il Bari 3-2

mercoledì 31 ottobre 2012

Dos Santos autore del primo gol del Bari

di Rino Lorusso 

Bari - Torrente aveva dichiarato alla vigilia che oltre agli applausi avrebbe gradito i tre punti. Così, non è stato. Purtroppo il Bari ha subito una brutta sconfitta, maturata nel secondo tempo, con la squadra incapace di reagire. Un Bari dai due volti, grande nel primo tempo quando ha provato a fare la partita giocando quasi sempre nella metà campo dell’Empoli, lasciando alla squadra ospite solo le ripartenze, peraltro ben contenute dalla difesa biancorossa. Poi, come già detto, il black out del Bari. Infatti, nel secondo tempo, si è visto solo l’Empoli che ha creato tante palle gol meritando la vittoria. 

La cronaca- Con le squadre schierate in campo, l’arbitro Palazzino dà il via alle ostilità. Bari subito in avanti e sugli sviluppi del primo corner,al 2’, va in gol con Dos Santos, lesto a raccogliere il pallone sfuggito al portiere Bassi che si era opposto al colpo di testa di Albadoro. Al 9’, proprio Albadoro esce in barella, per un serio infortunio. Al suo posto entra Galano. Lieve reazione dell’Empoli che, al 12’, va al tiro con Moro, ma è abbondantemente alto. Più Empoli in questa fase e al 19’ Saponara direttamente su punizione con la palla che esce di poco fuori. Al 21’ Galano viene atterrato dal limite dell’area: punizione. Si incarica del tiro Bellomo che, con un tiro a giro, raddoppia per il Bari. Reagisce l’Empoli che al 24’ va al tiro con Maccarone , ma Lamanna respinge. Al 31’ buona occasione per Iunco che approfitta di un errore di Tonelli, prende palla e tira in porta, ma Bassi para. Un minuto dopo, su un’azione di contropiede è Bellomo a concludere a rete, ma Bassi, anche questa volta, si oppone con successo. Al 35’, Sciaudone, al termine di una incredibile azione solitaria, prova il tiro, ma la palla termina fuori. Applausi a scena aperta da parte dei tifosi biancorossi. Al 37’, Lamanna respinge su tiro di Saponara direttamente dal calcio d’angolo. Nel terzo minuto di recupero, miracolo di Lamanna che salva due volte la propria porta opponendosi a Maccarone. Termina così il primo tempo sul risultato di 2-0 in favore dei padroni di casa. Inizia la ripresa, e al 48’, il solito Maccarone tenta la conclusione, ma Lamanna para. Un minuto dopo, altro miracolo di Lamanna che respinge un pericoloso tiro di Tavano da posizione ravvicinata. L’Empoli ha cominciato il secondo tempo con un altro piglio. Al 54’, direttamente su punizione, Tavano mette a dura prova i riflessi di Lamanna che respinge con difficoltà e sulla cui ribattuta Saponara mette sul palo. Il gol per l’Empoli è nell’aria. Al 57’, il gol si materializza con Tavano che chiude un triangolo e insacca alle spalle dell’incolpevole Lamanna. Al 60’, Maccarone conclude a rete, ma la palla va fuori. Il Bari non sembra essere entrato in campo in questo secondo tempo. Sempre Empoli in avanti e tira ripetutamente in porta. Al 70’ con Saponara, ma Lamanna para. Al 72’ Lamanna si deve superare deviando in angolo un tiro dalla distanza di Moro. Corner per l’Empoli e Pratali segna il gol del meritato pareggio. Il Bari irriconoscibile e bloccato mentalmente subisce, a tre minuti dalla fine, persino il terzo gol ad opera di Tonelli che, con uno stacco imperioso, sigla il gol del sorpasso per l’Empoli. Al 92’ proteste del Bari per un mani in area empolese, ma Palazzino lascia continuare. Poi più nulla. 

Risultato finale: 3-2 per l’Empoli. Prima sconfitta interna dei galletti biancorossi in questo campionato e prima vittoria dell’Empoli che non aveva mai vinto in casa del Bari. Sicuramente una brutta sconfitta dei padroni di casa, soprattutto per come è maturata. Un Bari assente, che non ha mai reagito e ha subito, per tutta la ripresa, il gioco e la pressione della squadra ospite. Inspiegabile la sconfitta, ma soprattutto incredibile l’incapacità di fare gioco per tutti i secondi quarantacinque minuti. Torrente dovrà lavorare molto sull’aspetto psicologico dei ragazzi proprio perché è una squadra giovane e potrebbe risentirne della brutta sconfitta di questa sera. Inoltre, farebbe bene anche a non sottovalutare la condizione fisica dei ragazzi che potrebbero aver accusato l’accelerazione data all’avvio del campionato (oltre che in fase di preparazione ) necessaria per annullare la penalizzazione. Infine, una considerazione che riguarda un reparto, quello offensivo, che forse, più di altri avrebbe bisogno di turn over viste le precarie condizioni atletiche di alcuni calciatori. Indisposto Caputo, poteva e doveva essere la serata del rilancio di Albadoro (uscito presumibilmente per una distorsione al ginocchio), ma purtroppo, per lo sfortunato attaccante del Bari, ancora una volta, un infortunio (maturato nei primi minuti di gioco) lo costringe ad uscire anticipatamente dal campo di gioco (tra gli applausi dei tifosi presenti al San Nicola), mettendo nei guai anche mister Torrente. 

Dagli spogliatoi: Torrente: "Siamo andati in vantaggio, ma già nel primo tempo i ragazzi non stavano bene. Non abbiamo recuperato la partita di Padova. Non avevamo la forza fisica di ripartire e fare gioco. Dispiace per questa battuta di arresto. Noi siamo una squadra che gioca a ritmi altissimi per cui se non stiamo bene rischiamo. Partita da cancellare. Albadoro è un ragazzo sfortunato. Aveva tanta voglia di fare bene e ora l’ennesimo stop. Spero non sia nulla di grave"
Dos Santos: "Dobbiamo recuperare energie anche perché quando caliamo anche di poco rischiamo tanto. Sono dispiaciuto per come è finita. Forse avremmo dovuto tenere il risultato. Ora dobbiamo pensare a recuperare per Livorno". 

Bari (4-3-1-2): Lamanna; Ristovski, Ceppitelli, Dos Santos, Polenta; Romizi, Filkor, Sciaudone; Bellomo; Iunco, Albadoro. Allenatore: Torrente 

Empoli (4-3-2-1): Bassi; Tonelli, Pratali, Regini, Hysaj; Signorelli Moro Croce; Saponara Tavano; Maccarone. Allenatore: Sarri Arbitro: Palazzino di Ciampini di Roma.





Se questo articolo ti è piaciuto seguici su Facebook!









0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.