Dominio Viola ma è solo 0-0. La Juve ringrazia la traversa

martedì 25 settembre 2012


di Davide Colonna
FIRENZE - Al "Franchi" di Firenze, va in scena il classico Fiorentina- Juventus e l'interà città si mobilita per sostenere la sua squadra. La Juve, capolista, ha vinto tutte le partite di campionato fino ad ora giocate mentre la Fiorentina, viene da un brutto pareggio contro il Parma. Montella, schiera la formazione tipo con i due playmaker Valero e Pizarro nel centrocampo a cinque e in avanti si affida alla coppia Jovetic - Ljajic, rinunciando a Toni.
Carrera, lascia in panchina Vucinic e Marchisio, schierando ancora una volta Quagliarella dopo le buone prestazioni fornite contro Chelsea e Chievo ma, questa volta, al fianco di Giovinco.
Il primo tempo, vede le due squadre studiarsi con un possesso prolungato ma sterile con i bianconeri, che non riescono a rifornire le punte di palloni giocabili e i viola che soffrono poco nel contenere la ragnatela della "Signora". L'assenza di Marchisio e dei suoi tempi di inserimento, pesano parecchio sull'offensiva degli uomini di Carrera e la Fiorentina ne approfitta. Le occasioni migliori, infatti, le hanno proprio i padroni di casa con Jovetic, che quasi spacca la traversa con un colpo di testa spettacolare e con Ljajic che, nell'uno contro uno con Buffon, spedisce fuori dopo un errore di Bonucci che pratica male il fuorigioco.
Si va a riposo in parità ma, la Fiorentina, sembra avere una marcia in più rispetto ad una Juve apparentemente stanca.
Nella seconda frazione di gioco, i viola spingono con maggiore convinzione e sprecano ancora con Jovetic al 50' sempre su colpo di testa. Il montenegrino è incontenibile. Carrera, manda in campo Pogba al posto di uno spento Pirlo e Vucinic ma la manovra bianconera è sempre molto lenta e gli uomini di Montella riescono sempre a recuperare le posizioni. Entra anche Marchisio ma, la retroguardia di casa è attenta e respinge ogni prevedibile attacco ospite. Cuadrado, con un preciso rasoterra dal limite, mette paura a Buffon e la Juve si chiude. Entra anche Toni al posto di uno sfinito ma superlativo Jovetic ma, neanche i lunghi lanci in area per sfruttare l'altezza del possente attaccante, servono a stendere la Juventus. Finisce in pareggio, 0-0.
La Fiorentina, ci mette l'anima e la vittoria sarebbe stata meritata ma evidentemente, per battere la Juve, ci vuole altro. Jovetic è un tesoro che i Della Valle dovrebbero tenersi stretto. Per i bianconeri, si salva solo Asamoah. Per la capolista, è un pareggio d'oro.




Se questo articolo ti è piaciuto seguici su Facebook!









0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.