Serie A: Un campionato già scritto?

martedì 24 luglio 2012

di Davide Colonna
BARI - Salvo trasmissione del terzo capitolo della saga "sciopero dei calciatori" che quest'anno, sommandosi alle squalifiche del "calcioscommesse", potrebbe, probabilmente dar vita a una vera e propria rivoluzione che in Italia non si è mai vista neanche quando si riteneva necessaria, a fine Agosto, dovrebbe partire la serie A.
Sciopero e polemiche a parte, si prospetta un campionato più povero e non soltanto dal punto di vista economico ma anche dal punto di vista tecnico. Le cessioni da parte del Milan di Ibrahimovic e Thiago Silva che pesano più del trasferimento di Eto'o in Russia dello scorso anno e la fuga di altri senatori come Nesta, Del Piero, Gattuso, Seedorf, hanno notevolmente abbassato il livello del nostro campionato che se continua di questo passo, molto presto si troverà sullo stesso gradino dello sconvolgente campionato austriaco.
Erano anni che non si vedevano le nostre big (ad eccezione della Juventus che ha già passato periodi neri) così in crisi sul mercato, senza un valido progetto degno della loro storia ed erano anni che non si pensava a un campionato così poco competitivo dove solo i bianconeri già campioni d'Italia, hanno trovato le risorse per risollevarsi e dare un segnale di vita (solo a parole) anche al di fuori della nostra ormai piccola realtà.
Gli sceicchi, forti dei loro infiniti capitali che hanno gettato nel caos il calcio europeo già qualche anno fa, sembra si siano divertiti a fare spesa da noi e non accontentandosi dei nostri mercenari, hanno deciso di portarsi via anche i nostri giovani che in Italia (da sempre un paese di vecchi), non sono visti di buon occhio.
Azzardandoci a fare delle previsioni che porteranno inevitabilmente i tifosi interessati a effettuare riti scaramantici di ogni tipo, la Juve, già forte del titolo e dei nuovi acquisti di ottimo livello, è la favorita per la vittoria finale ma, sul suo futuro, potrebbero pesare il destino di mister Conte che rischia la squalifica per lo scandalo scommesse ai tempi di Siena e gli impegni dispendiosi in Europa. Seguono l'Inter del giovane Stramaccioni la cui competenza è ancora tutta da scoprire e il Milan che anche se indebolite rispetto allo scorso anno, possiedono organici superiori alle altre mentre non ci si aspetta molto dalla Lazio dello semi-sconosciuto Petkovic che dovrebbe mantenere il suo standard da Europa League e ancora meno dalla Roma di Zeman che potrebbe rivelarsi spettacolare ma allo stesso tempo un colabrodo. Rischiano la qualificazione in Europa l'Udinese di Guidolin ormai orfana dei suoi "campioncini" di centrocampo come Asamoah e Isla passati alla Juve e di altri giocatori validi come Torje e Floro Flores passati al Granada (di proprietà dello stesso Pozzo) e la Fiorentina del nuovo tecnico Montella che tanto bene ha fatto a Catania ma che a Firenze potrebbe ritrovarsi con uno Jovetic in meno al centro delle trattative di mercato. Riflettori puntati sul Napoli di Mazzarri che senza Lavezzi (anche lui vittima dello strapotere del PSG) ma forte dell'esperienza in Champions dell'anno scorso che ha visto gli "azzurri" battere i campioni Inglesi del Manchester City e di un organico rinforzato nello specifico, potrebbe piazzarsi davanti alle milanesi.
Per la retrocessione, difficile fare pronostici. Come sempre sarà una dura lotta tra squadre che si equivalgono e avrà la meglio chi avrà una preparazione fisica migliore.
Certo, a più di un mese dalla fine del mercato è un azzardo fare simili previsioni ma, le strategie dei vari clubs sono abbastanza chiare e salvo clamorose ma improbabili novità, le gerarchie sono quelle citate.      


Se questo articolo ti è piaciuto seguici su Facebook!









0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.