Vento fresco in casa Juventus

venerdì 20 aprile 2012


di Davide Colonna
BARI - Quasi vent'anni di carriera con i colori della stessa squadra, non sono mai facili da dimenticare per uno sportivo, figuriamoci per un tifoso della Juventus, squadra del personaggio di cui stiamo per parlare. Se poi si aggiunge che tale personaggio, ha vinto tutto quello che c'era da vincere, contribuendo a portare la sua squadra ai vertici del calcio che conta dopo quasi dieci anni di digiuno, parlare di un suo addio, sembra quasi da "camicia di forza", e invece...
Alessandro Del Piero, probabilmente il giocatore più popolare, amato e vincente della oltre centenaria storia juventina, si appresta a lasciare questa realtà calcistica, per approdare, con ogni probabilità, in quella statunitense a causa della sua età sportiva troppo avanzata per continuare a giocare a calcio in serie A. Sembra questa, infatti, la motivazione che ha spinto la dirigenza bianconera e in particolare il presidente Andrea Agnelli a non rinnovargli il contratto anche per la prossima stagione. Eppure, vedendolo giocare, non sembra poi così vecchio. Del Piero dribbla, corre (molto meno onestamente) e soprattutto segna reti ancora decisive (l'ultima contro la Lazio), ancor più di alcuni suoi compagni di reparto più giovani e freschi di lui. Nonostante i numeri in suo favore, la Juve, non intende arretrare nè davanti al rumoroso, e forse anche giustificato, malcontento dei tifosi che ogni giorno intasano le chat e i blog sportivi che trattano l'argomento e nè davanti alle dichiarazioni d'amore dello stesso interessato, che vorrebbe chiudere la sua carriera nello stesso posto e con gli stessi colori che hanno segnato la sua gioventù da tifoso.
Le qualità sia sportive che umane di "pinturicchio" non si discutono ma, se devo prendere una posizione a riguardo, mi sento di appoggiare la scelta del presidente Agnelli. La Juve, ha dimostrato di poter fare bella figura anche senza l'aiuto del suo capitano, grazie ad un gioco innovativo introdotto da mister Conte. Non sarei corretto nel considerare ininfluenti le ultime segnature di Alex nelle ultime apparizioni che sicuramente si son rivelate fondamentali per la attuale volata scudetto ma, una società gloriosa come la Juventus, non può limitarsi a trattenere un giocatore solo per riconoscenza. Così facendo, rischia di non considerare il futuro e le giovani promesse che timidamente cercano di affacciarsi nel panorama calcistico perchè influenzati dalla presenza ingombrante dell'impresa Del Piero. Sebastian Giovinco stesso, per fare un nome solo, punto fermo della nazionale di Prandelli, non ha trovato spazio per questo motivo e rischia di esser perso dai bianconeri nella risoluzione della comproprietà con il Parma.
Secondo me, il primo passo che la società di Torino deve fare per ritornare ai vertici anche in Europa, è liberarsi dalle catene affettive che la legano al numero dieci di Conegliano, e cercare un nuovo trascinatore, un nuovo talento e riferimento in campo e fuori che possa addirittura migliorare ciò che ha fatto Del Piero. I giocatori passano e i tifosi devono convincersi del fatto che nulla dura per sempre e nel calcio ancora meno.
Sebbene continui a essere ancora decisivo in certe partite, Del Piero, che quest'anno ha giocato poco o niente, non potrà reggere la forma ancora a lungo e la Juve non potrà aspettare ancora molto per tornare a vincere e per avere un bilancio sano. A Giugno, mese in cui scadrà il contratto in bianco del giocatore, si tireranno le somme ma urge una ventata di freschezza in casa Juventus.  







0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.