Serie A, 31esima giornata: il Milan cade in casa e regala la vetta alla Juventus.

domenica 8 aprile 2012


di Claudio Santovito
BARI- Il Milan, reduce dall’eliminazione dalla Champions League, non riesce a mantenere la vetta della classifica: dopo un rigore generoso concesso per un fallo su Maxi Lopez trasformato dal solito Ibrahimovic, nel secondo tempo la Fiorentina rimonta prima con Jovetic (solo contro Abbiati) e poi con Amauri, che capitalizza un errore di Mexes.
La Juventus non si fa pregare e ne approfitta subito, battendo al “Barbera” il Palermo con le reti di Bonucci e Quagliarella e volando a +1 sul Milan a 7 giornate dal termine, con un vantaggio anche negli scontri diretti.
Pareggi tra Novara e Genoa (Mascara risponde al gol di Rossi) e tra Cagliari e Inter (Milito replica ad Astori e Cambiasso a Pinilla, poi espulso); reti bianche tra Cesena e Bologna.
La Roma affonda a Lecce, sotto i colpi degli spietati Muriel e Di Michele (doppiette per entrambi): solo nel finale Bojan e Lamela con una splendida punizione addolciscono la sconfitta.
Il Chievo batte 3 a 2 il Catania di Montella: subito in vantaggio con un bel tiro di Bradley, raddoppia grazie a un’ingenuità di Spolli che scivola e abbatte Pellissier: rosso e rigore che il numero trentuno gialloblu trasforma. I siciliani accorciano grazie a un tiro deviato da Andreolli, prima che Paloschi, saltando il portiere e insaccando, porti a tre le reti dei veronesi, rendendo così vano l’ultimo gol messo a segno da Almiron.
Siena corsaro a Bergamo: in svantaggio per la rete di Schelotto, rimonta con il rigore di Larriondo e il gol allo scadere di Destro, sempre più decisivo.
L’Udinese torna a vincere in casa contro il Parma: sul finire della prima frazione, Asamoah porta in vantaggio i bianconeri. Nella ripresa, Di Natale insacca il suo 150esimo gol in serie A, prima che Lucarelli per il Parma e ancora Asamoah per l’Udinese fissino il risultato sul 3 a 1. Il Parma può però recriminare sulla mancata espulsione di Pereira per fallo da ultimo uomo su Giovinco, con il risultato di parità.
Il derby-champions tra Lazio e Napoli se lo aggiudicano i romani, con un netto 3 a 1: subito Candreva batte De Sanctis, Pandev pareggia ma un eurogol in rovesciata di Mauri e il rigore di Ledesma per fallo su Rocchi confermano la Lazio al terzo posto.








0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.