Corazòn Juve! Cronaca e voti del 4-0 alla Roma

lunedì 23 aprile 2012

di Davide Colonna
TORINO - Commento:
Considerando la giornata più sfavorevole alla Juve che al Milan, in molti eran sicuri di un nuovo controsorpasso milanese in classifica. Le aspettative vengono però spazzate via da Ramirez che costringe il Milan ad un incredibile e sfortunato pareggio casalingo contro il Bologna e da una Juventus in formato uragano che travolge la Roma di un sempre più discusso Luis Enrique.
Allo Juventus Stadium, infatti, dopo solo 7' di gioco, Vidal si ricorda di esser stato uno dei migliori marcatori del Leverkusen della scorsa stagione e porta i bianconeri sul 2-0 con una splendida doppietta. Il ritmo della capolista è insostenibile e i giallorossi, tramortiti dal doppio vantaggio lampo, cedono definitivamente al 29' 1T quando Stekelenburg stende Marchisio in area procurando rigore e lasciando i suoi compagni in dieci per fallo da ultimo uomo in chiara occasione da rete. Pirlo, prima si fa parare il rigore da Curci (entrato al posto del sacrificato Borini) e poi insacca il 3-0 su comodo tap-in. Al 7' 2T, ci pensa Marchisio a portare la Juve sul definitivo 4-0, alla qualificazione matematica diretta in Champions League e a tre punti sul Milan detentore del titolo.

Nonostante i tre matches contro la Juve, Luise Enrique non ha mai vinto, raccogliendo un pareggio (1-1) nella partita di andata, una sconfitta nella partita di ritorno (4-0) e una eliminazione dalla Coppa Italia (3-0). In tutti e tre gli scontri, Antonio Conte, ha proposto il 3-5-2 che si conferma il modulo ideale per sconfiggere i giallorossi e il loro sterile possesso palla accompagnato da una corsa inesistente. Il campionato insegna che per mettere in difficoltà i torinesi, bisogna correre quanto loro ed essere in grado di chiudersi per poi ripartire in contropiede (vedi Catania e Bologna) ma, la Roma, non ha fatto nulla di tutto questo. L'esclusione di Totti non è la causa della stagione altalenante. Da apprezzare la voglia del tecnico romanista di voler imporre il suo gioco indipendentemente dall'avversario ma, in Italia, non c'è abbastanza pazienza per aspettare la crescita di personalità dei giocatori. Sicuramente qualche acquisto in difesa va rivisto.
In casa Juve, invece, il ritmo e l'entusiasmo per il raggiungimento di un sogno, accompagnati da ottime geometrie di gioco, fanno da padroni. La forza della squadra, va di pari passo con la forma di Marchisio e Vidal che sembra lavorino per quattro. La difesa si conferma solida non facendo toccare palla a Osvaldo e compagnia e imposta le manovre. L'attacco, ancora una volta a secco, resta l'unica incognita di una squadra forte ma che ha grandi margini di miglioramento vista la poca tecnica ed esperienza generale.

Vidal: 8,5 (corre tantissimo, ruba palloni di professione si dimostra anche goleador. Splendido);
Marchisio: 7,5 (recupera la forma come Vidal e si vede. Segna, si procura il rigore che chiude la partita);
Chiellini: 7 (non sbaglia niente. Partita attenta e fisica);
Barzagli: 7 (la sua struttura fisica e la sua sicurezza mettono paura);
Vucinic: 6,5 (perde molti palloni ma si dimostra decisivo nei gol. Deve acquisire grinta);
Borriello: 4 (inesistente);

Stekelenburg: 4 (raccoglie due palloni da dentro la porta, procura il rigore e si fa buttar fuori. Giornataccia);
Bojan: 6 (almeno si impegna);
De Rossi: 5 (questa volta la sua posizione da centrale difensivo non produce effetti sperati come nell'andata);
Osvaldo: 4 (meno look e più agonismo);
Luise Enrique: 4 (la stagione non è da buttare ma in certe partite chiave bisogna saper modificare il gioco)








0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.