Champions League: andata semifinali. Drogba trascina il Chelsea. Impresa blues contro il Barça

giovedì 19 aprile 2012

L'esultanza di Drogba dopo il goal
di Giovanni Sgobba
BARI- Commento: Questa volta la storia ha deciso di non ripetersi. Ad opporsi è stato il palo, sul quale il tiro di Pedro si è stampato, proprio negli ultimi istanti come quando nel 2009, Iniesta segnò il goal dell1-1 finale che qualificò, tra le polemiche, i blaugrana. Una cosa è certa: quando si gioca contro il Barcellona i numeri a fine partita non hanno senso, o meglio, non ha senso guardarli: 25 tiri verso la porta con 6-7 chiarissime occasioni da goal per gli spagnoli, un solo tiro in porta per i padroni di casa, ma è stato quello che ha deciso la partita. Ha vinto il Chelsea 1-0 con la rete dell'immancabile Drogba, uno dei licenziati della gestione Villas Boas, riscoperto dall'italiano Di Matteo, che da semplice traghettatore, ha portato la sua squadra in finale di FA Cup e si è tolto il lusso di battere, da allenatore, il suo collega Guardiola. Si perché Chelsea e Barcellona si sfidarono la prima volta in Chapions League 12 anni fa, ed allora, i due tecnici erano rivali in campo. Fra sette giorni il ritorno in terra spagnola: il Chelsea è pronto ad alzare sacchi di sabbia e mitragliatori ed a stare in trincea.


Le pagelle dei protagonisti:
Drogba: cosa avrà pensato in panchina Fernando Torres, in eterno ballottaggio con l'ivoriano, dopo la splendida prestazione del suo amico-nemico rivale di reparto? E Villas Boas? Dopo lo splendido goal in semifinale di FA Cup, un altro goal pesantissimo in Champions. Si carica la squadra sulle sue spalle e la trascina in una memorabile impresa. Solo il suo nome dietro la maglia tiene in apprensione i due centrali del Barcellona, corre e torna a difendere tarantolato dalla voglia di vendetta bramata dal 2009. Qualche tuffo di troppo, ma il resto è tutto cuore. Voto: 8.5
Lampard: altro illustre escluso dal portoghese Villas Boas. Altra rivincita. Strappa il pallone a Messi (avvenimento storico) e lancia il contropiede del goal. Solo questo basterebbe per un voto alto in pagella, ma gioca una partita di intenso sacrificio, riprendendosi il ruolo di leader del centrocampo. Voto 7.5
Terry e Cech: Il capitano J.T. a fine partita avrà pensato: "Anche questa volta sono riuscito a fermare Messi". Grintoso, granitico, ma sempre preciso. Vede arrivare le frecce spagnole da tutti i lati, ma lui, come un comandante, sotto la pioggia battente riesce a tenere su il bunker, con le spalle coperte dal portiere Cech, finalmente ritornato ai livelli che gli competono, sempre attento e sempre reattivo. Voto: 7
Messi: le giocate sono sempre le stesse, i pericoli che crea pure. Eppure la sua prestazione di ieri da tutti verrà ricordata con una macchia: la palla rubatagli da Lampard per il goal blues. E' la sua croce: un suo errore (rarissimo) sarà sempre ampliato. Si spegne nel secondo tempo, anche se è sempre l'ultimo a mollare. Voto: 6.5
Sanchez: il talentino ex Udinese è il migliore dei suoi, ma viene sostituito inspiegabilmente per primo. Si smarca e sfugge alle sentinelle inglesi, ma il gli è mancato quel pizzico di sensibilità davanti alla porta. Nel primo tempo una clamorosa traversa, nel secondo, dopo un sontuoso stop, tira troppo a lato. Voto: 7
Fabregas e Busquets: Per Cesc un ritorno a Londra da acerrimo rivale. Lui, ex Arsenal, che ha ammesso di aver tifato Barça anche nel 2009, in campo non ha trovato la sua posizione. Ha girovagato come anima in pena, smistando palloni qua e la, ma entrando poche volte in area, una delle sue qualità. Imbarazzante come nel primo tempo, avrebbe l'occasione di segnare, ma preferisce tentare un tocco morbido di esterno destro. In questi casi occorrerebbe più cattiveria. Stessa partita scialba del suo collega di reparto Busquets. Quest'ultimo ha avuto il coraggio di dar del "cascatore" a Drogba. Della serie..."da che pulpito vien la predica" Voto 5.5

Potete trovare il goal vittoria qui.








0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.