Fantantonio lascia il calcio

domenica 16 ottobre 2011


Cassano annuncio “choc” addio tra tre anni. I baresi: "Vinci almeno il mondiale"


di Nicola Sciortino
BARI - A poca distanza dalla doppietta rifilata all'Irlanda del Nord nel match del girone di qualificazione per gli europei 2012 ecco la dichiarazione choc di Antonio Cassano rilasciata subito dopo la partita: «Tra massimo tre anni lascio il calcio». A tale proposito il campione barese sembra avere proprio le idee chiare: «Voglio smettere quando sono ancora in forma: mi piacerebbe disputare l'Europeo ed il prossimo Mondiale da protagonista. Poi, saluto tutti. Non resterò nel calcio, mi godrò la famiglia». Possibile che cassano abbia deciso davvero di lasciare all'età di appena 33 anni? Difficile capire se si è difronte ad una “Cassanata” oppure il genio di Bari vecchia sta parlando sul serio. La decisione sembra sia dovuta ad un accumulo di stress di cui il giocatore risente negli ultimi tempi; i compagni di nazionale e lo stesso tecnico Prandelli sono tra gli increduli esterefatti: “Io no, lo stress non lo sento voglio giocare ancora – dice De Rossi, poi magari tra quattro anni a lui andrà più che a me continuare a giocare“.
“Cassano fantastico? Sì, ma anche dopo la partita“, è stato il commento del tecnico. Molti considerano la questione marginale e momentanea minimizzando il discorso a un semplice sfogo del momento. La “grancassa” che si è creata sulle parole di Antonio Cassano a seguire ha avuto ancor più risonanza non solo perchè sono arrivate dopo una “notte magica“, ma perchè giungono a poche ore dalle dichiarzioni “svedesi” di Zlatan Ibrahimovic. I due ‘geni‘ accomunati dalla stessa capacità di dare del ‘tu’ al pallone, di vestire la stessa maglia rossonera e di accusare una improvvisa comune “stanchezza” di un calcio che sembra pesare enormemente sulle spalle dei fenomeni. Del futuro Cassano non ne parla. Prevede semplicemente qualcosa lontano dal calcio, cui ha già dedicato l’intera gioventù. Giungono infine i pareri unanimi dei tifosi che dicono che se Antonio cassano deve proprio lasciare il calcio almeno  che aiuti l'Italia a vincere l'Europeo o il Mondiale. In fondo, questo sarebbe l'unico modo di lasciare una traccia tangibile del suo grande talento calcistico, quanto mai spesso sprecato e sciupato.


0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

Video Calcio

Loading...
Loading...





Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena
 
Calcio Online © 2017 | Designed by Studio Sciortino Bari per La Gazzetta Meridionale.it e Sport Online
Calcio Online - Sport Magazine non registrato supplemento de La Gazzetta Meridionale.it | Direttore Responsabile Vito Ruccia - Vicedirettore: - Editore Proprietario: Studio Sciortino Bari | Spot by Aruba Media Marketing
Per la vostra Pubblicità su questo Magazine Online inviate una e-mail a: commerciale@lagazzettameridionale.com
Salvo accordi scritti le collaborazioni con la redazione di Sport Online sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite.